Fatti Forex nel tempo

 

Il commercio di valute non è affatto una nuova idea, la prima prova di scambio avveniva in tempi antichi. C'erano persone conosciute come "persone che cambiano soldi", che vivevano ai tempi degli scritti talmudici (tempi biblici) che erano noti per aiutare gli altri a cambiare denaro, prendendo una commissione o un compenso per se stessi. Queste persone usavano principalmente le stalle delle città, o i templi Court of the Gentiles nei periodi di festa.


Durante il quarto secolo il governo bizantino controllava un solido monopolio sullo scambio di valuta.


Il mondo's prima la vera "banca" era Monte Dei Paschi di Siena fondata nel 1472 in Toscana, Italia, ed è ancora in funzione oggi.


La famiglia Medici nel XV secolo, con la necessità di scambiare le valute per agire per i commercianti tessili, fu obbligata ad aprire banche in luoghi stranieri. La banca ha creato il libro dei conti "nostro" - che prende dall'italiano significa "nostro" - per facilitare il commercio. Questo libro contabile mostrava le valute estere e locali in relazione alla tenuta di un conto presso una banca straniera.


Durante i secoli XVII e XVIII, Amsterdam mantenne un attivo mercato Forex. Lo scambio avvenne tra agenti e mercanti che agivano nell'interesse delle loro rispettive nazioni, Inghilterra e Olanda.


Negli Stati Uniti, la ditta Alexander Brown & Sons commerciava le valute straniere nel 1850 e intorno a dove erano viste come un partecipante principale. Tra gli altri pionieri del Forex negli Stati Uniti, JM do Espírito Santo de Silva ottenne il permesso negli anni ottanta del XIX secolo di iniziare a dedicarsi agli affari del commercio di valuta estera.


Tra il 1899 e il 1913 le posizioni in valuta estera sono aumentate del 10,8%, mentre le disponibilità di oro sono aumentate solo del 6,3%, il che era emblematico dell'importanza del mercato emergente del Forex.


Nel 1902 c'erano un totale di due broker di valuta estera a Londra.


Nel 1913, quasi la metà della valuta estera globale veniva eseguita utilizzando la sterlina inglese. Ciò è stato molto influente sulla forma mutevole della capitale del Regno Unito, dove il numero di banche straniere operanti a Londra è aumentato a 71 nel 1913 da un totale di 3 nel 1860.


Mentre la sterlina era dominante nel commercio di forex, la Gran Bretagna stessa non era davvero nei primi anni del ventesimo secolo. I centri commerciali più attivi erano Parigi, New York e Berlino. Londra e la Gran Bretagna sostanzialmente più ampia, era relativamente tranquilla rispetto al commercio fino al 1914.


Fino alla creazione della Federal Reserve americana nel 1908, le singole banche statunitensi potevano creare i propri soldi.


Durante gli scambi di valuta degli anni '20, alcune famiglie hanno iniziato a emergere come figure di spicco. La famiglia Kleinwort divenne leader di mercato rispettati e famiglie significative come Japhets, S, Montagu & Co. e Seligmans iniziarono a prendersi il merito di partecipanti importanti.


Dopo la seconda guerra mondiale fu firmato l'accordo di Bretton Woods. Ciò ha permesso alle valute di fluttuare entro un intervallo dell'1% rispetto alla rispettiva valuta par.


Il presidente Nixon è famoso per aver terminato l'Accordo di Bretton Woods, oltre a tassi di cambio fissi. Questo alla fine ha portato a un sistema di valuta "fluttuante". Adam Smith sarebbe così orgoglioso


Il Forex i mercati, sorprendentemente, furono costretti a chiudere durante il 1972 e il marzo 1973 a causa dell'inefficacia dell'accordo di Bretton Woods e del Joint Float europeo. Riesci a immaginare che questo accada oggi?


l'anno 1973 segna il punto in cui il moderno mercato Forex è iniziato essenzialmente. Questo è l'anno in cui si sono conclusi il vincolo restrittivo dello stato-nazione, del commercio bancario e delle valute estere controllate e sono iniziate le fluttuazioni del mercato.


Reuters introdusse i monitor per computer nel giugno 1973, sostituendo i metodi antiquati di telefoni e telex che in precedenza erano stati la tecnologia scelta per ottenere quotazioni commerciali.


Verso la metà degli anni '90, il mercato Forex era esclusivo per banche e società che potevano accumulare oltre $ 40 a $ 50 milioni in termini di liquidità. È stato solo con l'arrivo di Internet e lo sviluppo di piattaforme elettroniche online che il mercato è stato aperto al pubblico più vasto Al dettaglio commercianti.


Dall'introduzione di Internet, la stragrande maggioranza di tutti gli scambi di valute al dettaglio avviene online piuttosto che sui piani di scambio. Ciò consente al mercato di essere accessibile a chiunque nel mondo, indipendentemente dalla posizione, purché si disponga di una connessione Internet.

 


Il trading automatico è iniziato negli scambi mercantili di Chicago già negli anni '70, ma è diventato comune con il commercio al dettaglio intorno al 1999, quando le piattaforme di vendita al dettaglio online hanno iniziato ad apparire.


Con l'introduzione di Metatrader nei primi anni '00, il forex al dettaglio si è evoluto ancora una volta, offrendo agli operatori la possibilità di scrivere i propri consulenti esperti e segnali in una piattaforma aperta.


Nel 2008, lo Zimbabwe ha registrato la peggiore inflazione di valuta nella storia di 6,5 sestilioni percento. Non è un buon giorno per fare trading con la ZWD.Fatti Forex attraverso il tempo